Piastre a membrana per filtropressa

FUNZIONAMENTO DELLE PIASTRE A MEMBRANA

Il funzionamento iniziale di una filtropressa con piastre a membrana è identico a quello della sua controparte a camera incassata. Tuttavia, una volta che il ciclo di filtrazione è completo e la pressione di filtrazione finale è raggiunta, l’alimentazione della filtropressa viene fermata. A questo punto, le piastre a membrana possono essere gonfiate usando l’acqua per esercitare una forza meccanica sul pannello filtrante trattenuto nella camera. L’effetto della compressione è quello di comprimere fisicamente il panello filtrante e forzare l’ulteriore umidità trattenuta all’interno del panello dando un risultato finale più secco. Queste piastre sono usate per:
  • Ridurre il contenuto di umidità del pannello filtrante
  • Ridurre il tempo del ciclo di filtrazione
  • Migliorare il lavaggio del pannello
Questo tipo di piastre può essere installato come:
  • Un pacchetto completo di piastre
  • In alternativa, in combinazione con piastre incassate come opzione più economica

TECNOLOGIA DELLE PIASTRE

La tecnologia a membrana sta guadagnando sempre più consensi perché riduce i costi successivi di lavorazione o di smaltimento del panello filtrante. In molte applicazioni le piastre a membrana riducono significativamente il contenuto di umidità residua, rendendo questa tecnologia attraente per i nuovi impianti e per l’aggiornamento di quelli esistenti. In entrambi i casi, l’attenta selezione dei materiali delle piastre e delle membrane è essenziale per il successo del processo. Questo tipo di piastre ha una camera sotto la superficie di drenaggio che può essere gonfiata. Il metodo comunemente usato è la pressione dell’acqua, che viene generata pompando nella cavità di compressione per gonfiare la faccia del piatto contro il pannello filtrante. Le piastre a membrana sono utilizzate per ridurre il contenuto di umidità del dolce e accorciare il tempo del ciclo di filtrazione. Le membrane Mix Pack sono la configurazione più comune (una piastra incassata e una piastra a membrana si alternano nel pacchetto di piastre della pressa). Le piastre a membrana di solito operano a una pressione di compressione fino a 17 bar. Piastre speciali possono essere progettate per pressioni di alimentazione e di spremitura più elevate. Le membrane sostituibili possono essere cambiate facilmente. EPDM termoplastico e altri composti sono usati per condizioni specifiche. I problemi di riempimento delle piastre sono ridotti al minimo e l’uso di una membrana di gomma permette il funzionamento a “camera vuota” senza danneggiare la piastra, con una notevole riduzione degli incidenti di rottura della piastra. Anche se la camera non è completamente riempita, il pannello filtrante viene spremuto dalla leva di gonfiaggio del filtro e quindi perfettamente disidratato. Piastra a Membrana per Filtropressa - Matec Industries

Condividi questo contenuto sui social:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo Matec?

Iscriviti alla nostra Newsletter sottostante

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy ed i Termini di servizio di Google.

ULTIMI ARTICOLI CORRELATI

Uno sguardo green nel settore del trattamento delle acque reflue e filtrazione Green economy cos’è Per “Green Economy”, o…
Grazie alle più recenti normative in fatto di eco-sostenibilità e alle nuove sensibilità che si stanno sviluppando nella popolazione…
AAL Recycling Limited (AAL), Regno Unito, ha iniziato più di 30 anni fa come azienda con un solo uomo,…

ULTIMI BLOG CORRELATI

Vi portiamo a Mont-Saint Guibert in Belgio per descrivervi l’installazione di un nuovo impianto di depurazione delle acque e…
La filtropressa Matec è realizzata per raggiungere i migliori risultati nella disidratazione dei fanghi industriali…