IMPIANTO TOWENS - CASO STUDIO

Weston Super Mare, Regno Unito

Dati dell'impianto

Rispondere alle esigenze: Towens Waste Management Ltd

Towens Waste Management Ltd è una società britannica che ha iniziato la sua attività nel 1992 occupandosi della gestione dei rifiuti di un sobborgo di Bristol e si è trasformata negli anni acquisendo sempre maggiori competenze ed aree di interesse come il noleggio di attrezzature pesanti per il trasporto o l’escavazione per arrivare fin fino ad essere oggi un’eccellenza nella gestione dei rifiuti e nel riciclaggio di ghiaie e sabbie riconosciuta in tutto il sud-ovest dell’Inghilterra. 

L’esigenza del cliente Towens era quella di aggiungere al proprio ventaglio di servizi la possibilità di fornire ad appaltatori locali un prodotto di riempimento di qualità fatto di sabbia a ghiaia lavate e selezionate con cura. Dopo l’acquisizione di un vecchio campo di aviazione poco più a sud di Weston l’idea di Towens era di creare un polo produttivo nevralgico per tutta l’Inghilterra meridionale dove trattare fino a 85 Ton/h di materiale e decontaminarlo ed è qui che è entrata in gioco Matec

Attritec: sistema a celle di attrizione

Quando serve una decontaminazione profonda dei fanghi, Matec propone Attritec, un sistema a celle di attrizione efficiente per eliminare gli inquinanti presenti sulla superficie delle sabbie contenute nelle acque torbide. Questa pulizia avviene attraverso l’azione di sfregamento (attrito) tra particelle, generato dagli agitatori all’interno della macchina. Le intense collisioni tra particelle solide, causate dal costante movimento in flussi opposti delle eliche o dalla turbolenza generata, favoriscono il distacco di tutti gli inquinanti adesi sulla superficie delle sabbie, senza tuttavia ridurre il volume delle particelle di valore.

La soluzione Matec per l’impianto di Towens

Non era facile confezionare un impianto ad hoc che permettesse al cliente di ottenere tutti i risultati sperati ma ci siamo riusciti. Dopo una intensa fase di analisi e sviluppo fatta di sopralluoghi e simulazioni in 3D siamo arrivati alla soluzione ideale proponendo un impianto completo di trattamento inerti, frantumazione, soil-washing e riciclaggio delle acque reflue.

La prima parte dell’impianto è formata da uno scalper mobile e da un frantumatore ad impatto che permettono alle escavatrici di scaricare tutto il materiale grossolano all’interno dell’impianto e di selezionare e frantumare tutte le rocce che sarebbero troppo grandi per essere trattate efficacemente dall’impianto di lavaggio.

A seguire abbiamo il nostro sistema Aggretec che si compone di un sistema di lavaggio e selezione a 3 granulometrie e un sistema di lavaggio sabbie a 2 idrocicloni.

Per eliminare i residui di limo ed argilla dalle ghiaie abbiamo poi integrato una sfangatrice a pale rotanti Scrubtec, la nostra logwasher con trash screen, garantisce un efficace rimozione delle impurità dalle rocce da selezionare.

Trattandosi di fanghi ricchi di microimpurità abbiamo poi aggiunto un sistema di pulizia profonda con celle di attrizione e un “desoil” per eliminare idrocarburi disciolti nel fango.

A completare il tutto, il nostro impianto di trattamento acque con filtropressa che si compone di un silo da 180.000lt in acciaio Inox, un sistema automatico di flocculazione da 3000lt, una vasca acque reflue da 50.000lt e una per le acque pulite da 100.000lt. Completa l’opera la nostra filtropressa Terrae 1500×1500 da 190 piastre con sistema di lavaggio automatico “Robowash” alimentata da una pompa centrifuga Alfa Pompe sempre di nostra produzione.

Risultato ottenuto nell’impianto Towens

Matec ha ottenuto il risultato richiesto dal cliente facendo tesoro di tutta l’esperienza pregressa nel settore del soil washing e del trattamento inerti. Questo nuovo impianto, infatti, permette al cliente di produrre 3 differenti granulometrie di ghiaia (10mm, 20mm, 30mm) e 2 tipi di sabbia (0-2mm, 2-4mm) trasformando il suo investimento in un proficuo nuovo business. La volontà di soddisfare appieno il nostro cliente ha permesso al nostro team di integrare nuove soluzioni tecnologiche che hanno raggiunto lo stato dell’arte nel campo del riciclaggio e della bonifica di terreni.

Condividi questo contenuto sui social:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo Matec?

Iscriviti alla nostra Newsletter sottostante

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy ed i Termini di servizio di Google.

ULTIMI CASI STUDIO CORRELATI

Banner caso studio Kelberger - Matec Industries
Kelberger GmbH è un’azienda presente in Germania. Le esigenze del cliente riguardavano il trattamento di materiale inerte e Matec...
Banner caso studio Graziani Marmi - Matec Industries
Il mercato del marmo, uno dei più importanti del territorio toscano, è frequentato da personalità internazionali che sono attente alla qualità...
Banner case study AAL Recycling - Matec Industries
AAL Recycling è un'azienda di demolizione e riciclaggio sull'isola di Jersey. Vista la grande crescita si è rivolta a Matec per...
Banner caso studio Kelberger - Matec Industries
Kelberger GmbH è un’azienda presente in Germania. Le esigenze del cliente riguardavano il trattamento di materiale inerte e Matec...
Banner caso studio Graziani Marmi - Matec Industries
Il mercato del marmo, uno dei più importanti del territorio toscano, è frequentato da personalità internazionali che sono attente alla qualità...