IMPIANTO AAL RECYCLING - CASO STUDIO

La Collette, Isola di Jersey

Dati dell'impianto

Rispondere alle esigenze: AAL Recycling

AAL Recycling Ltd nata nel 1992 sull’isola di Jersey, oggi è un’azienda di demolizione, trasporto, riciclaggio ed escavazione tra le più estese delle Isole del Canale della Manica, impiegando oltre 85 persone e con una flotta di più di 70 mezzi.

Attualmente AAL gestisce il centro di riciclaggio dei rifiuti edili commerciali e domestici a La Collette, supportando il progetto di sostenibilità dell’isola. L’area demolizione ed escavazione è quella con la più rapida crescita dell’azienda, grazie alla presa in carico di alcuni dei progetti più complessi sviluppati nell’isola negli ultimi tempi.

Vista la grande crescita di AAL Recycling, Alan Langlois CEO, si è rivolto a Matec Industries per poter trovare soluzioni innovative e tecnologiche, che permettessero di lavorare fino a 150 ton/h di materiale riciclato, con un consumo di acqua inferiore ai 25 m3/h.
L’impianto avrebbe dovuto rispettare tutte le normative vigenti, garantendo bassi consumi energetici, e mantenere alte prestazioni di lavaggio e selezione del materiale trattato.

Log Washer: cos’è?

Una Log washer (o sfangatrice a palette) è un particolare macchinario costituito da 2 alberi a pale rotanti. Serve a trattare sassi particolarmente ostici da lavare con i semplici ugelli ad alta pressione presenti sui nostri Screentec. Si utilizza principalmente per rimuovere argilla o limo dalle rocce trattate, generando uno sfregamento intenso tra loro in aggiunta alla frizione con il suo sistema a pale rotanti. I due alberi centrali, ruotando le pale in senso opposto l’una dall’altra, sfregano e trasportano il materiale lungo la macchina fino allo scarico. Nel frattempo l’argilla disciolta e i contaminanti fangosi traboccano in una sospensione d’acqua.

La soluzione Matec per l’impianto di AAL Recycling

Per rispondere alle esigenze del cliente e garantire i risultati attesi abbiamo installato un impianto completo di trattamento inerti, sabbie e ghiaie con annesso impianto di trattamento fanghi ed acque reflue.

Impianto trattamento fanghi ed acque reflue

Il sistema comprende una Filtropressa di dimensioni 1500×1500 con 170 piastre con sistema di apertura rapido TT, per assicurare un efficiente processo di filtrazione. Accanto a questa, troviamo il serbatoio di omogeneizzazione fanghi Bifang da 100.000 litri, fondamentale per mantenere la giusta densità dei fanghi.

Un Decantatore Verticale Statico con una capacità di 220.000 litri è parte integrante del sistema, contribuendo alla separazione delle particelle solide dall’acqua. Per il trasferimento efficiente dell’acqua trattata, è presente una Pompa di rilancio da 6.000 Lpm.

Il sistema prevede due serbatoi dedicati all’acqua pulita, rispettivamente da 100.000 e 40.000 litri, utili a garantirne sempre una riserva adeguata. Inoltre, il sistema include il dispositivo automatico Bifloc per la gestione ottimale del flocculante, migliorando l’efficienza complessiva.

Una Pompa centrifuga Alfa, con una capacità di 6.000 Lpm, è progettata per il carico del Decantatore Verticale. Completano il quadro un serbatoio per le acque torbide da 50.000 litri e tutte le pompe e tubazioni necessarie per garantire un funzionamento fluido dell’intero sistema.

Unità di Lavaggio e Selezione

Per la parte di lavaggio e vagliatura di inerti, sabbie e ghiaie abbiamo fornito un Aggretec 150 coadiuvato da un sistema Scrubtec in grado di selezionare in maniera efficace ghiaie di diverse granulometrie, sabbie fini e grossolane e garantire una completa rimozione di limo ed argilla da tutti i prodotti finali.

Aggretec è l’impianto di lavaggio e selezione modulare ad installazione rapida facilmente trasportabile e quindi ideale anche per lavorare in cantieri di costruzione e demolizione.

Il sistema comprende 3 nastri trasportatori per la gestione di differenti granulometrie (0-2mm, 2-4mm, 25-40mm), dotato di un’unità di recupero della sabbia con idrocicloni, un vaglio vibrante a 3 piani, un separatore magnetico a nastro, un vaglio alimentatore e una tramoggia di carico.

Scrubtec invece è un componente chiave nei sistemi di riciclaggio dei rifiuti da costruzione e demolizione ideale per gli inerti e per materiali estrattivi con alto contenuto di argilla e limo.

L’impianto include una Log washer (o Scrubtec) per la pulizia profonda dei sassi, un trash screen per la separazione delle impurità e un vaglio asciugatore/finitura per la fase di asciugatura. Inoltre, sono presenti 3 nastri trasportatori dedicati a diverse granulometrie (4-10mm, 10-16mm, 16-25mm).

Risultato ottenuto nell’impianto

Grazie alle soluzioni tecnologiche fornite da Matec, oggi AAL Recycling è in grado di gestire con successo un volume di materiale riciclato fino a 150 tonnellate all’ora. Questo risultato straordinario non solo soddisfa appieno le aspettative del cliente, ma si traduce anche in un significativo risparmio di tempo e risorse.

Il nostro impegno verso un approccio green e sostenibile è evidente in ogni fase del processo. La combinazione di efficienza operativa e pratiche ecologiche si traduce non solo in un impatto ambientale ridotto, ma anche in un notevole contributo alla promozione di un’economia circolare. In questo modo, Matec e AAL Recycling lavorano sinergicamente, dimostrando che la sostenibilità può andare di pari passo con l’efficienza e l’eccellenza operativa.

Condividi questo contenuto sui social:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo Matec?

Iscriviti alla nostra Newsletter sottostante

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy ed i Termini di servizio di Google.

ULTIMI CASI STUDIO CORRELATI

Banner impianto Monte Maggiore - Matec Industries
La Monte Maggiore S.r.l. nasce nel 2000, concentrando inizialmente le proprie attività sulla commercializzazione di marmi, graniti e...
Banner case study Towens - Matec Industries
Towens è una società britannica che si occupa della gestione dei rifiuti. L’esigenza del cliente era quella di aggiungere un prodotto di qualità fatto di...
Banner caso studio Kelberger - Matec Industries
Kelberger GmbH è un’azienda presente in Germania. Le esigenze del cliente riguardavano il trattamento di materiale inerte e Matec...
Banner impianto Monte Maggiore - Matec Industries
La Monte Maggiore S.r.l. nasce nel 2000, concentrando inizialmente le proprie attività sulla commercializzazione di marmi, graniti e...
Banner case study Towens - Matec Industries
Towens è una società britannica che si occupa della gestione dei rifiuti. L’esigenza del cliente era quella di aggiungere un prodotto di qualità fatto di...